subscribe
Il Giornale d'Abruzzo è il primo libero Quotidiano online, Periodico in Stampa, Web TV – 2002/2021

Pescara: tre arresti per corruzione

Al centro delle indagini della Finanza un appalto milionario della Asl vinto da una cooperativa lancianese

Nella mattinata odierna i Finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Pescara hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 3 persone, emessa dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Pescara dott. Nicola Colantonio su richiesta della Procura della Repubblica di Pescara.

I soggetti colpiti da misura cautelare sono il Dirigente del Dipartimento di Salute Mentale dell’AUSL di Pescara, il legale rappresentante e una dipendente con funzioni di coordinatrice della Cooperativa Sociale “La Rondine”, società partecipante al Consorzio Coop. Sociali S.G.S. vincitore della gara pubblica di appalto volta all’affidamento della gestione di residenze psichiatriche extra ospedaliere, del valore complessivo di 11.309.100,00 euro, indetta con Delibera n. 16 del 09.01.2020 dell’AUSL di Pescara e aggiudicata definitivamente nel mese di marzo del 2021. Parallelamente i Finanzieri hanno proceduto a dare esecuzione al sequestro di beni per circa 50.000,00 euro, disposto sempre dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Pescara su richiesta della Procura della Repubblica.

Agli indagati sono stati contestati gravi reati contro la pubblica amministrazione, e in particolare i reati di corruzione, di istigazione alla corruzione e di turbata libertà degli incanti. Le indagini, ancora in corso in queste ore con l’esecuzione di alcune perquisizioni e l’audizione di persone informate sui fatti, proseguono nei confronti di ulteriori soggetti che, pur non essendo stati attinti da provvedimento cautelare, risultano iscritti sul registro degli indagati.

Gli accertamenti investigativi hanno preso il via nell’estate del 2020, a seguito di alcune segnalazioni giunte agli inquirenti in ordine a comportamenti volti a turbare illecitamente lo svolgimento di una significativa gara pubblica dell’importo di oltre 11 milioni di euro indetta dall’AUSL di Pescara e ancora in corso di svolgimento all’epoca degli esposti, ed il cui iter procedimentale si sarebbe compiutamente concluso in pieno periodo di emergenza pandemica.

“Le indagini sviluppate in questi mesi, le verifiche istruttorie avviate sia attraverso attività di intercettazione telefonica che con l’ausilio di mezzi tradizionali, hanno permesso di accertare con evidenza che l’aggiudicazione della suddetta gara pubblica di appalto al consorzio S.G.S. è avvenuta illecitamente, e segnatamente a seguito di una procedura intenzionalmente pilotata in favore del consorzio abruzzese, in adempimento di un pregresso accordo corruttivo stretto tra i due suddetti emissari del consorzio e il Dirigente del Dipartimento di Salute Mentale dell’AUSL di Pescara, avente ad oggetto il pagamento di indebite somme di denaro in contanti e altre utilità per oltre 50.000,00 euro.” si legge nella nota stampa diffusa dalla Guardia di Finanza  “La gara pubblica di appalto oggetto delle gravi condotte illecite ideate e attuate dagli indagati è da ritenersi particolarmente rilevante, non soltanto per l’ingente importo complessivo, ma anche per la tipologia dei servizi appaltati, afferenti a beni primari di cura delle persone più fragili, nel caso di specie  affette da problematiche psichiatriche, da erogarsi presso numerose strutture residenziali e centri diurni ubicati sul territorio provinciale, alcuni dei quali già gestiti dalla Cooperativa. In particolare, il Dirigente Sanitario ha svolto funzioni di pubblico ufficiale nella gara, in quanto, oltre ad avere predisposto il capitolato tecnico della gara, ha scelto i nominativi dei 3 esperti del settore, che sono stati nominati membri della commissione giudicatrice, tutte persone a lui strettamente collegate, personalmente e professionalmente, per poi condizionarli al fine di garantire al consorzio l’attribuzione del massimo punteggio riconosciuto alle concorrenti per le offerte tecniche presentate. Con il determinante apporto del medico, il Consorzio e la Cooperativa vincevano la gara d’appalto, stipulando con l’AUSL di Pescara un contratto di servizi, di durata quadriennale, del valore complessivo di oltre 11 milioni di euro, riconoscendo somme di denaro e regalie di varia natura (gioielli, orologi e beni tecnologici), al Dirigente medico e ai membri della commissione di gara.”

All’esito delle indagini, sono state, pertanto, deferite alla Procura della Repubblica di Pescara n. 6 persone fisiche, responsabili a vario titolo dei reati di cui agli artt. 319 (corruzione per un atto contrario ai doveri d’ufficio), artt. 319 (circostanze aggravanti), 321 (pene per il corruttore), artt. 322 c. 2 (istigazione alla corruzione), 353 (turbata libertà degli incanti), 357 (nozione di pubblico ufficiale), 81 cpv (reato continuato), 110 (pena per coloro che concorrono nel reato) C.P.. Inoltre, è stata segnalata alla Procura della Repubblica di Pescara la cooperativa sociale esecutrice dell’appalto, in relazione all’illecito amministrativo di cui agli articoli 21 e 25 comma 2° del Decreto Legislativo 8 giugno 2001 n. 231.


LE ULTIME NOTIZIE…

Caldari ricorda, ad un anno dalla zona rossa

Il 22 aprile un evento per ricordare ciò che ha causato la pandemia un anno fa. Non si può dimenticare…
Read More
Caldari ricorda, ad un anno dalla zona rossa

Evasore totale per oltre un milione e mezzo di euro, scoperto dalla Finanza

Nei guai una società di commercio all’ingrosso di Pc e software in provincia di Pescara In questo periodo di crisi…
Read More
Evasore totale per oltre un milione e mezzo di euro, scoperto dalla Finanza

A Roma la presentazione del libro su Umberto Graziani

Il 25 aprile organizzato dall’ANPI Roma Centro il libro che racconta la storia del partigiano di origini abruzzesi Domenica 25…
Read More
A Roma la presentazione del libro su Umberto Graziani

Da un libro una poesia

Riceviamo e pubblichiamo i versi di Annalisa Potenza dedicati al libro “Amati o amàti questione di accento” Un gruppo di…
Read More
Da un libro una poesia

Lanciano: la Lega interviene su concessione di suolo pubblico

Danilo Ranieri: “Poca burocrazia e tempi veloci per concedere gli spazi agli operatori economici” L’esponente lancianese della Lega Danilo Ranieri,…
Read More
Lanciano: la Lega interviene su concessione di suolo pubblico

L’Aquila: carabinieri e Asl insieme per i vaccini anti covid

60 stazioni dei militari, in tutta la provincia, a disposizione dei cittadini per compilare il modulo on line. Carabinieri e…
Read More
L’Aquila: carabinieri e Asl insieme per i vaccini anti covid

Pubblico Impiego, firmato atto di indirizzo per rinnovo contratto collettivo

Il ministro Renato Brunetta assicura “Rinnovi in porto entro fine anno” Il ministro per la Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, ha…
Read More
Pubblico Impiego, firmato atto di indirizzo per rinnovo contratto collettivo

Teramo: ospedale Mazzini, visita del ministro Speranza al terzo lotto “Covid”

Reparto dotato delle migliori tecnologie con un potenziale di 40 posti letto Questa mattina il ministro della Salute Roberto Speranza,…
Read More
Teramo: ospedale Mazzini, visita del ministro Speranza al terzo lotto “Covid”

Lanciano: sparatoria, due feriti e 4 arresti

La lite tra albanesi sarebbe iniziata pare per un futile motivo in centro. Nell’area industriale il “regolamento di conti” Le…
Read More
Lanciano: sparatoria, due feriti e 4 arresti

I 100 anni di Gilberto Malvestuto patriota della Maiella

Un impegno di una vita per diffondere i valori della Resistenza e della libertà L’Associazione Brigata Maiella augura a Gilberto…
Read More
I 100 anni di Gilberto Malvestuto patriota della Maiella

I commenti sono stati disabilitati.

www.IlGiornaledAbruzzo.it - Sito Web principale GiornaledAbruzzo - Archivio 2002/2011(momentaneamente non disponibile)
Licenza Creative Commons

This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License

giornaledabruzzo.net, giornaledabruzzo.it, ilgiornaledabruzzo.it sono opere pubblicate sotto una Licenza Creative Commons. Siete liberi di riprodurre tutto il materiale non alterandolo, citando la fonte e non traendone vantaggi economici.

La maggior parte delle fotografie pubblicate sono di proprietà della testata giornalistica, altre vengono fornite in allegato ai comunicati stampa, alcune potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico, ove possibile viene citata la fonte. I proprietari contrari alla pubblicazione possono segnalarcelo all'email Webmaster Il G.d'A.

Editrice "La Luna di Seb" Associazione
Tel: (+39) 320.8186340 (ore ufficio)
Policy Privacy - Cookie Privacy