subscribe
Il Giornale d'Abruzzo è il primo libero Quotidiano online, Periodico in Stampa, Web TV – 2002/2020

Lanciano, forze politiche, associazioni, commercianti chiedono maggiore sicurezza

Lanciano, forze politiche, associazioni, commercianti chiedono maggiore sicurezza

Tanti i commenti dopo l’episodio di sabato notte a Lanciano. Intervengono forze politiche, associazioni e commercianti a chiedere maggiori controlli e maggiore sicurezza in città. Il gruppo “Fratelli d’Italia –Lanciano” in una nota lancia un appello al sindaco Pupillo: “ negli ultimi mesi abbiamo vissuto troppi episodi di violenza e aggressivita’, non possiamo piu’ tollerarlo. Chiediamo un pacchetto di misure per la sicurezza cittadina, al fine di restituire a tutta la citta’ di Lanciano tranquillita’ e legalita’!Questa richiesta e’ dettata alla luce di tutto cio’ che e’ successo negli ultimi mesi, come ad esempio il caso del pedofilo in via del mare in data 17/07/2020, che ha provato ad adescare una quindicenne in pieno giorno, il caso dell’uomo che girava con il coltello in data 14/07/2020 (e di cui non si e’ saputo piu’ nulla), il numero di risse elevato a cui abbiamo assistito negli ultimi mesiquali quella in data 26/06/2020 nel quartiere Santa Rita , quella in pieno centro, bottiglie incendiarie, molotov fuori da un bar, un numero incredibile di arresti per spaccio, l’ultimo proprio poche ore fa. Noi ringraziamo le Forze dell’Ordine per la tempestivita’ e chiediamo azioni concrete per il ripristino della legalita’, quali maggiore controllo del territorio con telecamere funzionanti, rafforzamento del corpo di polizia municipale in modo da permettere un pattugliamento delle zone piu’ critiche anche nelle ore notturne.”

Per la Lega Lanciano bisogna «Programmare un piano di sicurezza cittadina è di vitale importanza: non possiamo permetterci più il lusso di rimandare. Chiediamo al sindaco Mario Pupillo – aggiungono – di avviare i lavori per un tavolo di confronto con le forze dell’ordine affinché sia ripristinata la vivibilità nella nostra città. Inoltre riteniamo necessario che il sindaco, in seguito ai numerosi episodi crimonosi degli ultimi mesi, faccia richiesta di un incontro con il Prefetto poiché probabilmente, e i fatti purtroppo lo dimostrano, le forze dell’ordine impiegate sul territorio non sono numericamente sufficienti per la vigilanza dell’intera città».

Il tema della sicurezza è uno dei cavalli di battaglia del partito salviniano che, nel contesto locale, si traduce in una serie di proposte alle istituzioni e iniziative volte anche all’ascolto della cittadinanza. Tra queste la campagna che Lega Lanciano sta portando avanti con diversi appuntamenti. Come la raccolta firme che si è tenuta qualche settimana fa nel quartiere Santa Rita, incentrata proprio sulla richiesta di sicurezza, che ha visto l’adesione di numerosi residenti.

«I cittadini chiedono sicurezza e lo fanno a gran voce – fanno sapere dal coordinamento locale – è dovere delle istituzioni adoperarsi perché episodi come quest’ultimo non accadano più. L’impegno passa attraverso una pianificazione degli interventi quali un sistema funzionante di videosorveglianza, più uomini delle forze dell’ordine in strada, più controlli e  vigili urbani armati. Tutto questo per il bene della nostra città».

Il gruppo frentano della Lega, esprimendo profonda vicinanza al ragazzo vittima di violenza e ai suoi familiari, aggiunge: «Ci auguriamo che questa vicenda abbia un epilogo positivo. Per il nostro giovane concittadino, per i ragazzi coinvolti nella vicenda e per tutti i giovani che vivono la nostra città. Dobbiamo dar loro un segno tangibile di vicinanza. Ecco perchè bisogna agire. E bisogna farlo presto».

Tonia Paolucci, capogruppo di Libertà in Azione al consiglio comunale di Lanciano scrive : “Non è più accettabile sentire il sindaco Mario Pupillo lanciare appelli dopo ogni fatto violento accaduto a Lanciano: alla retorica devono seguire i fatti, a partire dai mancati interventi in materia di sicurezza pubblica che la sua amministrazione continua a rinviare”.

“Ovviamente – prosegue – siamo vicini al ragazzo ferito e ai suoi familiari, ma alla solidarietà non possono non seguire alcune riflessioni, le stesse sulle quali da anni chiediamo a Pupillo e al suo PD di intervenire con decisione. Non basta agitare il feticcio della costituzione di parte civile da parte del Comune, che tra l’altro è stata sistematicamente respinta dalla magistratura in altri casi accaduti altrove”. La Paolucci fa riferimento al potenziamento dei controlli sul territorio e all’implementazione della rete delle telecamere di sorveglianza, molte delle quali sono fuori uso da tempo immemorabile. “Lo scorso agosto – continua la Paolucci – è scaduto un bando del ministero dell’Interno che stanziava fondi per la sicurezza urbana, in particolare per contrastare lo spaccio davanti alle scuole. Il Comune di Lanciano ha inviato la propria richiesta? Sì o no?”.

La capogruppo di Libertà in Azione rimarca come in Municipio si continui a far finta di non vedere quello che accade nei dintorni della stazione storica della Sangritana.

“Viali, ex ippodromo e l’area dei binari – puntualizza – sono lasciati al degrado più totale, in balìa di tossici e piccoli criminali che bullizzano i loro coetanei. Possibile che a piazza Plebiscito non ne sappiano nulla? Credo, invece, che preferiscano far finta di niente, per non urtare la suscettibilità di alcuni esponenti della sinistra che li sostiene. Accolgo con favore la decisione di Tua di potenziare i controlli nella zona dell’ex stazione, ma trattandosi di aree con molteplici accessi, è impensabile che possano procedere senza l’indispensabile supporto del Comune. L’auspicio è questa volta Pupillo e il centrosinistra prendano sul serio la situazione, non limitandosi ai soliti proclami di facciata. Perché il problema esiste e bisogna intervenire prima che sia troppo tardi”.

Ecco il comunicato dell’associazione Viale Cappuccini a firma di  Armando Palmieri, Giacomo Bona, Alessandro Falconio, Franco Di Bucchianico “Denunciamo l’assenza di controlli delle Forze dell’Ordine preposte al controllo del territorio, già in altre occasioni evidenziata: chiediamo la presenza tra le persone a piedi delle autorità della pubblica sicurezza che sicuramente rappresenta un deterrente.Denunciamo l’incuria e il degrado di spazi parti integranti di un centro cittadino che dovrebbero diversamente essere fulcro vitale di bellezza e decoro e punti di ritrovo di tutta la comunità lancianese.Denunciamo l’ormai diffusa inadeguatezza nella sorveglianza delle suddette aree (ma non solo) dove è costante il ritrovo di ragazzi che diversamente devono essere tutelati.
Denunciamo l’abuso di alcool e di droga diffusa anche tra i più giovani senza più alcun controllo segno di un degrado morale di una comunità che ha probabilmente altre priorità e che diversamente dovrebbe proteggere i propri figli garantendone una crescita sana e custodendoli perché futuro della Città.Questi tristi eventi sono esiti di una parte della Comunità che ha una dialettica che ignora il senso del rispetto, che non ha cultura, che non conosce il vero significato della libertà perché naviga a vista tra arroganza e presunzione, preludi di violenza.
Chiediamo, nella gravità del ripetersi di questi eventi, di restituire ai nostri figli e alla nostra comunità dignità, sicurezza e forza, rispetto della legge.Chiediamo che venga dato l’esempio che, seppure purtroppo manchi in alcune famiglie, sia raccolto dal sano e giusto vivere di una comunità che riconosce sia nell’esempio di chi dovrebbe rappresentarla che nelle proprie tradizioni grandi valori di umanità.Chiediamo di ritrovare un senso civico.”
La problematica della sicurezza in città è stata sollecitata anche dai commercianti del centro che, nei giorni scorsi, hanno raccolto le firme per un esposto presentato in queste ore. Nell’esposto firmato da una cinquantina di negozianti si chiede appunto maggior controllo in città soprattutto nelle ore serali e notturne.

 


 

 

Marsilio “mercoledi’ 200mila tamponi rapidi in arrivo”

Arcuri ha accolto la richiesta del Presidente della Regione Abruzzo “Il Commissario Arcuri mi ha da poco comunicato di aver…
Read More
Marsilio “mercoledi’ 200mila tamponi rapidi in arrivo”

Presentato il calendario della Montesilvanesità

Si tratta della quinta edizione ed è realizzato da Sergio Agostinone Questa mattina in Sala Consiliare è stato presentato il…
Read More
Presentato il calendario della Montesilvanesità

Di Prinzio: “Il Ss. Immacolata diventi Stabilimento Ospedaliero di Chieti”

Quarantotto persone attualmente positive al Covid19 e 14 cittadini riammessi in comunità Questi i numeri del contagio nel comune di…
Read More
Di Prinzio: “Il Ss. Immacolata diventi Stabilimento Ospedaliero di Chieti”

Pescara: il Ponte Flaiano illuminato di rosso sino al 25 novembre

Iniziativa per la giornata internazionale contro la violenza alle donne L’assessore Nicoletta Di Nisio rende noto che, in occasione della…
Read More
Pescara: il Ponte Flaiano illuminato di rosso sino al 25 novembre

Gestione Via Verde: contrari alla bozza gli ambientalisti

Ecco il documento firmato da Forum Civico ecologista, Arci, Italia Nostra del Vastese, Cai, Gruppo Fratino Vasto, Club per l’Unesco…
Read More
Gestione Via Verde: contrari alla bozza gli ambientalisti

Avezzano: le precisazioni della Asl sul macchinario per tamponi

Non ci sono omissioni dell’azienda secondo il Manager Testa “Nel maggio scorso la Asl ordinò 2 macchinari per processare i tamponi…
Read More
Avezzano: le precisazioni della Asl sul macchinario per tamponi

Tollo: tante iniziative per la festa dell’albero

Piantati 61 alberi dedicati ai nati del 2019 e 2020 Nei piccoli centri nonostante l’emergenza causata dalla pandemia, si fanno…
Read More
Tollo: tante iniziative per la festa dell’albero

Pescara #COVIDog per emergenza Covid-19

Iniziativa dell’assessore alla Tutela del Mondo Animale Nicoletta Di Nisio L’assessore alla Tutela del Mondo Animale Nicoletta Di Nisio ha…
Read More
Pescara #COVIDog per emergenza Covid-19

D’Alessandro (IV): “Banca d’Italia quadro drammatico dell’economia abruzzese”

Sprofonda il PIL regionale di 8 punti, la crisi pandemica ricolloca l’Abruzzo nelle dinamiche peggiori del Sud Lo afferma il…
Read More
D’Alessandro (IV): “Banca d’Italia quadro drammatico dell’economia abruzzese”

Ortona, luci di Natale per illuminare il buio della crisi

L’amministrazione comunale ha deciso di addobbare la città con le luci nonostante il triste periodo  «Non possiamo far morire la…
Read More
Ortona, luci di Natale per illuminare il buio della crisi

I commenti sono stati disabilitati.

www.IlGiornaledAbruzzo.it - Sito Web principale GiornaledAbruzzo - Archivio 2002/2011(momentaneamente non disponibile)
Licenza Creative Commons

This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License

giornaledabruzzo.net, giornaledabruzzo.it, ilgiornaledabruzzo.it sono opere pubblicate sotto una Licenza Creative Commons. Siete liberi di riprodurre tutto il materiale non alterandolo, citando la fonte e non traendone vantaggi economici.

La maggior parte delle fotografie pubblicate sono di proprietà della testata giornalistica, altre vengono fornite in allegato ai comunicati stampa, alcune potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico, ove possibile viene citata la fonte. I proprietari contrari alla pubblicazione possono segnalarcelo all'email Webmaster Il G.d'A.

Editrice "La Luna di Seb" Associazione
Tel: (+39) 320.8186340 (ore ufficio)
Policy Privacy - Cookie Privacy