subscribe
Il Giornale d'Abruzzo è il primo libero Quotidiano online, Periodico in Stampa, Web TV – 2002/2021

Pet-Tac ospedale di Chieti: Marcozzi (M5S) deposita esposto in Procura

La consigliera regionale ha denunciato i disagi che si vivono nel presidio ospedaliero

“Il blocco della Pet-Tac dell’Ospedale di Chieti con l’impossibilità per pazienti oncologici e neurologici di effettuare esami urgenti, tanto da essere costretti ad andare fuori Regione per avere prestazioni che in Abruzzo non riescono a ricevere in tempi congrui, è lo specchio del pressapochismo che dilaga tra i vertici della Asl 02 e della Giunta regionale di centrodestra. Una situazione non più sostenibile, che mi ha spinta a depositare un esposto alla Procura della Repubblica e alla Corte dei Conti per denunciare i disagi quotidiani che si vivono nel presidio, tra l’interruzione di pubblico servizio, esorbitanti costi di noleggio e la mancata risposta dei vertici dell’Azienda Sanitaria a un mio accesso agli atti per conoscere i dettagli del contratto del macchinario. Si tratta di un passo che ritengo necessario per fare chiarezza, una volta per tutte, sulla totalità dell’operazione Pet-Tac”.

Sono parole del Capogruppo M5S in Regione Abruzzo Sara Marcozzi, che ricostruisce i dettagli della vicenda. “Di fronte a una Giunta e a una sanità regionale sorde alle richieste dei cittadini, l’unica strada è quella di chiamare in causa gli organi competenti affinché possano effettuare tutte le valutazioni del caso e approfondire le problematiche. A partire dal blocco del macchinario occorso nella settimana dall’8 al 13 febbraio a causa della conclusione del termine autorizzativo delle sedute della Pet-Tac, che ha comportato l’impossibilità per ben 21 pazienti, che avevano prenotazioni da oltre un mese, di effettuare gli esami diagnostici necessari”.

“A questo va aggiunto – prosegue – il potenziale danno alle casse di Regione Abruzzo per gli enormi costi dell’utilizzo di un macchinario obsoleto e non di proprietà, situato in un container all’esterno della struttura teatina, che costa circa 500mila euro annui di fondi della sanità pubblica. Il noleggio era partito con lo scopo colmare temporaneamente una carenza di strumentazione con un intervento provvisorio. Sono passati 10 anni da allora, ma i vertici sanitari sono andati di proroga in proroga per un macchinario il cui acquisto definitivo costerebbe circa due milioni di euro e consentirebbe di fare analisi sei giorni a settimana e non solamente due come avviene oggi, con un conseguente abbattimento delle liste di attesa”.

“Sono mesi che, al fianco dei cittadini, denuncio queste carenze gravissime sia in Consiglio regionale che attraverso la stampa. In tutta risposta la Giunta, il Presidente Marsilio e l’Assessore Verì, dopo aver fatto promesse e preso impegni in occasioni pubbliche, hanno abbandonato la tematica, voltando le spalle a pazienti oncologici e neurologici in condizioni di fragilità. Adesso, coinvolgendo le autorità competenti, speriamo di fare luce sul caso e di trovare una soluzione dopo anni di silenzi”, conclude.


Sanzionati 8 partecipanti ad una festa privata a Roccamontepiano

I carabinieri sono intervenuti in diversi casi per il mancato rispetto delle norme anticovid Nonostante l’incremento dei contagi e i…
Read More
Sanzionati 8 partecipanti ad una festa privata a Roccamontepiano

La Uil scrive alla Carfagna chiedendo il commissario per la zes

“Quale ruolo vuole giocare l’Abruzzo nella partita del Recovery Plan e dei fondi europei 2021-2027?” “La ministra Mara Carfagna nomini…
Read More
La Uil scrive alla Carfagna chiedendo il commissario per la zes

Covid-19, nuovo reparto a Chieti per malattie infettive e pneumologia

All’inaugurazione il Presidente Marco Marsilio e l’assessore Nicoletta Verì Tredici posti letto di area Sub Intensiva Covid-19. L’ospedale di Chieti…
Read More
Covid-19, nuovo reparto a Chieti per malattie infettive e pneumologia

Antonietta La Porta : iniziative dell’Osservatorio per creare una cultura della Legalità

La consigliera della Lega, in qualità di presidente dell’Osservatorio regionale sulla legalità, accoglie l’invito rivolto dal Pd alla Regione La…
Read More
Antonietta La Porta  : iniziative dell’Osservatorio per creare una cultura della Legalità

Lanciano, troppi contagi, misure severe e sospensione didattica in presenza

Stop alla didattica in presenza in tutte le scuole da domani fino al 7 marzo, chiusura di parchi e aree…
Read More
Lanciano, troppi contagi, misure severe e sospensione didattica in presenza

Lanciano, la Paolucci chiede chiusura zone della città contro assembramenti

Il sindaco intanto chiude la scuola elementare di Olmo di Riccio Un appello al sindaco di Lanciano, Mario Pupillo, affinché…
Read More
Lanciano, la Paolucci chiede chiusura zone della città contro assembramenti

Covid, misure restrittive per sei comuni dell’aquilano

L’ordinanza firmata da Marsilio partirà il 25 febbraio fino al 7 marzo E’ stata firmata l’ordinanza n.9 del Presidente Marco…
Read More
Covid, misure restrittive per sei comuni dell’aquilano

Covid: aumentano i casi a Lanciano, 306 i positivi

Intensificati i controlli delle forze dell’ordine. Situazione che richiede massima attenzione. “In città abbiamo ulteriori 16 positivi appena comunicati dalla…
Read More
Covid: aumentano i casi a Lanciano, 306 i positivi

Giuliante (Tua) risponde alle polemiche sui tagli delle corse

“Pescara è zona rossa da tempo” scrive il presidente dell’azienda Gianfranco Giuliante presidente della TUA, replica alle polemiche scaturite dopo…
Read More
Giuliante (Tua) risponde alle polemiche sui tagli delle corse

Nasce alla Camera “L’alternativa c’è” con gli espulsi dal M5S

I deputati “faremo opposizione netta ma costruttiva” Nasce alla Camera “L’Alternativa c’è”, componente del Gruppo misto costituita dai deputati espulsi…
Read More
Nasce alla Camera “L’alternativa c’è” con gli espulsi dal M5S

I commenti sono stati disabilitati.

www.IlGiornaledAbruzzo.it - Sito Web principale GiornaledAbruzzo - Archivio 2002/2011(momentaneamente non disponibile)
Licenza Creative Commons

This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License

giornaledabruzzo.net, giornaledabruzzo.it, ilgiornaledabruzzo.it sono opere pubblicate sotto una Licenza Creative Commons. Siete liberi di riprodurre tutto il materiale non alterandolo, citando la fonte e non traendone vantaggi economici.

La maggior parte delle fotografie pubblicate sono di proprietà della testata giornalistica, altre vengono fornite in allegato ai comunicati stampa, alcune potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico, ove possibile viene citata la fonte. I proprietari contrari alla pubblicazione possono segnalarcelo all'email Webmaster Il G.d'A.

Editrice "La Luna di Seb" Associazione
Tel: (+39) 320.8186340 (ore ufficio)
Policy Privacy - Cookie Privacy