subscribe
Il Giornale d'Abruzzo è il primo libero Quotidiano online e Periodico in Stampa – 2002/2018

Nuova Lanciano e Lanciano al Centro intervengono sulla gestione dei parcheggi a pagamento

I consiglieri comunali di opposizione Paolo Bomba e Angelo Palmieri di Nuova Lanciano e Gabriele di Bucchianico di Lanciano al Centro intervengono con un comunicato stampa sul  contratto di servizio tra il Comune di Lanciano e l’Anxanum Multiservizi recentemente firmato per la gestione dei parcheggi a pagamento che passa alla  spa Anxanum Multiservizi che si occupa delle Farmacie comunali e anche dei servizi cimiteriali. “La prima obiezione sorge spontanea, al di là delle polemiche, è che si sapeva che il contratto con la Inca srl sarebbe scaduto il 30 giugno, quindi la maggioranza aveva tutto il tempo di programmare con calma e con le opportune valutazioni, l’affidamento del servizio cercando anche di non sacrificare 4 unità lavorative, quattro persone che, al momento sono rimaste senza lavoro e senza stipendio e di questi tempi non è certo un problema di poco conto. E le assicurazioni di prospettiva arrivate in proposito dal sindaco Pupillo non basteranno certo a confortare chi si trova nella condizione di disoccupato.” Si legge nella nota  “Non abbiamo pregiudizi, né preconcetti, non siamo contro a priori a questo affidamento ma crediamo che sarebbe stato meglio ascoltare più proposte, dando vita preliminarmente ad una manifestazione di interesse al fine di poter meglio valutare gli eventuali vantaggi dell’affidamento in house rispetto all’offerta di un operatore privato.  Cosa che purtroppo non è avvenuta, contravvenendo alle procedure di legge che impongono alle stazioni appaltanti di effettuare preventivamente la valutazione della congruità economica dei benefici per la collettività anche in riferimento agli obiettivi di universalità e socialità. E’ mancato ancora una volta un confronto trasparente, serio e oggettivo tra le varie offerte che avrebbe portato a decidere per il meglio e nell’esclusivo interesse della collettività. Invece così non è stato, l’unico criterio preso in considerazione è stato quello del 2% di risparmio sull’agio rispetto al gestore precedente pari a soli € 7.800 annui. Si poteva fare di più e meglio, programmando per tempo e non all’ultimo secondo, soprattutto mettendo in disparte una volta per tutte i cronici atteggiamenti di superficialità ed improvvisazione che hanno caratterizzato questa ed altre vicende. Non riscontriamo la tanto sbandierata convenienza per la collettività, non troviamo traccia di regolamenti che vanno incontro alle legittime esigenze dei residenti, dei commercianti, dei diversamente abili. Categorie queste  che per motivi diversi hanno necessità di utilizzare i parcheggi a pagamento. Ma c’è una cosa che ci preoccupa, non vorremmo che questo progressivo ampliamento dei servizi porti a uno snaturamento della natura giuridica della società Anxanum Multiservizi, che favorisca condizioni di squilibrio che potrebbero portare alla dismissione dell’attività prevalente della società, ovvero le Farmacie. Per la maggioranza, a quanto pare, il sistema adottato sarebbe il più trasparente, il più conveniente, il più efficace. Una somma di qualità alla quale è difficile credere fino in fondo. Le nostre perplessità, i dubbi e i timori nascono proprio dal percorso seguito per questo affidamento. ” continuano i consiglieri che concludono scrivendo “Crediamo ci sia una volontà politica per quanto non espressa, anzi tenuta accuratamente e intenzionalmente nascosta che forse persegue ben altri obiettivi, si vuole dismettere una delle due Farmacie, per fare cassa?.. Beh, lo dicano con chiarezza,  per noi sarebbe comunque una scelta sbagliata, sia per quello che le Farmacie Comunali hanno rappresentato e rappresentano per la comunità Lancianese, sia  perché le Farmacie da quando esistono hanno sempre prodotto utili che puntualmente hanno rimpinguato le casse del Comune……’e soprattutto perché si vende una volta sola ‘”

 

 

 

I commenti sono stati disabilitati.

www.IlGiornaledAbruzzo.it - Sito Web principale GiornaledAbruzzo - Archivio 2002/2011(momentaneamente non disponibile)
Licenza Creative Commons

This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License

giornaledabruzzo.net, giornaledabruzzo.it, ilgiornaledabruzzo.it sono opere pubblicate sotto una Licenza Creative Commons. Siete liberi di riprodurre tutto il materiale non alterandolo, citando la fonte e non traendone vantaggi economici.

La maggior parte delle fotografie pubblicate sono di proprietà della testata giornalistica, altre vengono fornite in allegato ai comunicati stampa, alcune potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico, ove possibile viene citata la fonte. I proprietari contrari alla pubblicazione possono segnalarcelo all'email Webmaster Il G.d'A.

-
Editrice "La Luna di Seb" Associazione
Tel/Fax: (+39) 0872.632490