subscribe
Il Giornale d'Abruzzo è il primo libero Quotidiano online e Periodico in Stampa – 2002/2018

Italia agli Italiani illustra il programma a Chieti

Oggi, martedì 27 febbraio, i candidati della lista “Italia agli Italiani” hanno incontrato la popolazione presso il “Gran Caffè Vittoria” per esporre il programma politico del movimento e affrontare i temi che i cittadini vorranno proporre. Maurizio Falcone, coordinatore regionale di Forza Nuova, ha dichiarato: “Questi incontri sono per noi occasione di confronto con i cittadini ma soprattutto un motivo in più per stare tra la gente; del resto, il nostro imperativo è restituire l’Italia agli Italiani”. Massimo Pichiecchio, candidato capolista al Senato, ha affermato: “Noi siamo oggi l’obiettivo di una magistratura comunista e siamo oggetto di maltrattamenti da parte di quelle che io chiamo “zecche rosse”. Abbiamo preferito evitare alcune piazze particolarmente calde per evitare scontri che alla fine vengono sempre attribuiti a noi. Poi, quando sei persone legano una persona e la picchiano senza porsi il problema della loro vigliaccheria, dobbiamo anche pensare all’incolumità dei nostri militanti”. Sull’immigrazione: “Ormai in Italia il razzismo viene praticato verso gli italiani. Vi sono molti esodati che non sanno come sopravvivere in attesa della pensione ma per i clandestini si spendono soldi a profusione. Non stanno facendo venire l’immigrato in Italia per questioni di umanità ma per altre ragioni, e la cosa incredibile è che la gente di sinistra appoggia tutta questa mercanzia di migranti. In Italia arrivano soltanto i cosiddetti “migranti economici”. Di questo passo ci sarà seriamente il rischio che si perda la pace sociale”.

Sull’economia: “Il liberalcapitalismo sta creando delle disparità perché non sa porre un freno a se stesso. Ci sono Paesi che stanno nazionalizzando le banche perché se la banca stampa denaro non provoca inflazione. Noi vogliamo uscire dall’Europa perché l’Euro ci ha soltanto impoveriti”.

Pichiecchio è anche intervenuto su Chieti: “Allo stato attuale è una città totalmente abbandonata, l’hanno resa un dormitorio vuoto. Chieti è la sesta città d’Italia per bellezze archeologiche, potrebbe vivere di puro turismo. E’ necessaria un’inversione di tendenza”.
Infine, un commento su Casapound: “Considero fratelli quelli di Casapound e sono convinto che presto si ricongiungeranno a noi, perché comunque portiamo avanti le stesse battaglie”.

I commenti sono stati disabilitati.

www.IlGiornaledAbruzzo.it - Sito Web principale GiornaledAbruzzo - Archivio 2002/2011(momentaneamente non disponibile)
Licenza Creative Commons

This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License

giornaledabruzzo.net, giornaledabruzzo.it, ilgiornaledabruzzo.it sono opere pubblicate sotto una Licenza Creative Commons. Siete liberi di riprodurre tutto il materiale non alterandolo, citando la fonte e non traendone vantaggi economici.

La maggior parte delle fotografie pubblicate sono di proprietà della testata giornalistica, altre vengono fornite in allegato ai comunicati stampa, alcune potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico, ove possibile viene citata la fonte. I proprietari contrari alla pubblicazione possono segnalarcelo all'email Webmaster Il G.d'A.

-
Editrice "La Luna di Seb" Associazione
Tel/Fax: (+39) 0872.632490