subscribe
Il Giornale d'Abruzzo è il primo libero Quotidiano online e Periodico in Stampa – 2002/2018

Cicloturismo: al via il II corso di alta formazione per operatori

Si terrà a Chieti dal 17 al 23 febbraio 2018 la seconda edizione del corso di ASTA – Alta Scuola di Turismo Ambientale interamente dedicata al cicloturismo. Dopo il successo della prima edizione e dei vari corsi realizzati in Maremma, alle Cinque Terre, in Sardegna, nell’Appennino Tosco Emiliano e nel Cilento, si terrà in Abruzzo il nuovo appuntamento con l’Alta Scuola di Turismo Ambientale (ASTA), promossa dalla Camera di Commercio di Chieti, in collaborazione con Legambiente e Vivilitalia e con il patrocinio della Provincia di Chieti,  una settimana di formazione intensiva che permette di entrare in contatto con le migliori esperienze italiane nel campo turistico ed ambientale, in chiave di cicloturismo, realizzate nei territori di eccellenza e raccontate dalla viva voce dei protagonisti. L’iniziativa è stata presentata oggi, 20 dicembre, nel corso di una conferenza stampa alla presenza di Roberto Di Vincenzo, presidente Camera di Commercio di Chieti, Francesco Di Filippo Direzione Turismo Regione Abruzzo, Giuseppe Di Marco, presidente Legambiente Abruzzo e Sebastiano Venneri, presidente di Vivitalia. L’edizione abruzzese di ASTA tornerà a concentrarsi sul cicloturismo, una scelta voluta dalla Camera di Commercio di Chieti per preparare adeguatamente l’offerta turistica locale in vista della realizzazione della ciclabile lungo la Costa dei Trabocchi. Compirà in questa seconda edizione un passo in avanti: avrà un carattere ancor più pratico e concreto nel pensare, sviluppare e costruire proposte di turismo ambientale collegate alla presenza della Via Verde della Costa dei Trabocchi con una progettazione in cui la costa dialoghi fattivamente e proficuamente con il resto del territorio interno. Gli interventi degli esperti saranno di alto profilo: Girolibero, Helios, Experience Plus, riconosciuti come tra i tour operator più importanti nel panorama attuale del cicloturismo in Italia e a livello internazionale, arricchiranno la settimana di formazione con il racconto delle proprie esperienze, ognuno con le sue peculiarità e partecipando attivamente alle uscite sul territorio. Fondamentale la collaborazione con gli operatori professionali abruzzesi del settore del cicloturismo che la Camera di Commercio di Chieti chiama a raccolta.   Con questa iniziativa puntiamo a formalizzare con le imprese che la Costa dei Trabocchi, per il territorio abruzzese, è il brand guida e cappello delle altre comunicazioni territoriali e che i temi del cicloturismo e della mobilità lenta sono il driver dello sviluppo turistico provinciale e regionale ha dichiarato Roberto Di Vincenzo. Dopo il recente convegno sulle greenway europee  è necessario supportare il percorso di crescita imprenditoriale per chi vuole proporre offerte turistiche a tema”. Giuseppe Di Marco, presidente di Legambiente Abruzzo ha sottolineato che “questo secondo appuntamento rappresenta un ulteriore momento di crescita del nostro territorio ed un avvicinamento sempre più forte verso un nuovo modello economico e sociale che tiene al centro il valore della sostenibilità e della qualità ambientale”. Francesco Di Filippo, Dirigente Turismo della Regione Abruzzo, ha posto l’accento sull’importanza di tale tipo di formazione “che ben si inserisce nel più ampio quadro della Bike to Coast regionale. Serve organizzare il territorio e la formazione offerta dalla Camera di Commercio va in questa direzione”. Sebastiano Venneri, di Vivilitalia ha fornito i dati economici del cicloturismo: “Con oltre due miliardi di euro di fatturato all’anno il cicloturismo in Italia si presenta come il segmento turistico più promettente fra i nuovi turismi ambientali. Basti pensare agli oltre 5 milioni di tedeschi che fanno vacanze in bicicletta ogni anno e al volume d’affari di 44 miliardi di euro movimentato annualmente dal settore in Europa. Per intercettare questi consistenti flussi turistici è necessario organizzare un’offerta qualificata e originale che posizioni l’Abruzzo fra le destinazioni degli appassionati della vacanza a pedali. Ed è questo il lavoro che andremo a fare con questa nuova edizione del corso ASTA”.  Il corso è rivolto, prioritariamente, a 30 operatori del turismo (cicloturismo, ricettività, ristorazione, servizi, DMC e associazioni di imprese) con sede nei comuni afferenti al territorio del GAL Costa dei Trabocchi* che vogliono perfezionare il proprio percorso formativo e le proprie competenze nel settore del management turistico ambientale, con particolare riferimento al cicloturismo. Limitatamente ai posti disponibili, sono ammessi operatori del settore cicloturistico di territori al di fuori di questo comprensorio e aspiranti imprenditori del settore cicloturistico del comprensorio GAL. E’ richiesto un contributo di partecipazione di 100 euro. Sul sito della Camera di Commercio di Chieti sarà presente da venerdì 22 dicembre il modello di iscrizione. Le domande di partecipazione potranno essere presentate dall’8 gennaio fino al 22 gennaio 2018.   *I comuni del GAL Costa dei Trabocchi sono: Casalbordino, Fossacesia, Francavilla al Mare, Miglianico, Monteodorisio, Ortona, Pollutri, Rocca San Giovanni, Ripa Teatina, San Salvo, San Vito Chietino, Scerni, Tollo, Torino di Sangro, Treglio, Vasto, Villalfonsina.

 

I commenti sono stati disabilitati.

www.IlGiornaledAbruzzo.it - Sito Web principale GiornaledAbruzzo - Archivio 2002/2011(momentaneamente non disponibile)
Licenza Creative Commons

This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License

giornaledabruzzo.net, giornaledabruzzo.it, ilgiornaledabruzzo.it sono opere pubblicate sotto una Licenza Creative Commons. Siete liberi di riprodurre tutto il materiale non alterandolo, citando la fonte e non traendone vantaggi economici.

La maggior parte delle fotografie pubblicate sono di proprietà della testata giornalistica, altre vengono fornite in allegato ai comunicati stampa, alcune potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico, ove possibile viene citata la fonte. I proprietari contrari alla pubblicazione possono segnalarcelo all'email Webmaster Il G.d'A.

-
Editrice "La Luna di Seb" Associazione
Tel/Fax: (+39) 0872.632490