subscribe
Il Giornale d'Abruzzo è il primo libero Quotidiano online e Periodico in Stampa – 2002/2017

Intervista a Sara Martignetti Human Resources Generalist Aptar Italia

L’importanza e la valorizzazione delle risorse umane nell’industria 4.0 . Catia Napoleone ha intervistato SAra Martignetti, Human Resources Generalist Aptar Italia.

Oggi si parla tanto di industria 4.0. La sigla, come ben sa, è riferita a quella che viene definita quarta rivoluzione industriale. L’innovazione è dunque il requisito che viene chiesto alle aziende e che coinvolge, in primis,  il capitale umano.  

Le persone sono il patrimonio principale della nostra azienda. Sono proprio loro a fare la differenza tra il successo e l’insuccesso. Una volta individuati e selezionati i candidati  migliori  è necessario agevolarne quanto più possibile l’inserimento in azienda. Il nostro programma di OnBoarding si pone l’obiettivo di favorire una rapida integrazione della risorsa nelle proprie mansioni, di stimolarne l’entusiasmo, la buona volontà e la giusta attitudine. L’OnBoarding Programme di AptarItalia coinvolge tutti i livelli dell’organizzazione, dai Manager senior fino al personale più giovane ed i neoassunti. Tutti ne siamo direttamente o indirettamente coinvolti.

Ecco… come è organizzato l’OnBoarding Programme  per i neoassunti?

Già durante l’iter di selezione mostriamo subito al candidato il nostro ambiente amichevole ed informale per permettergli di entrare velocemente nel vivo della vita aziendale. Da un punto di vista pratico,  a ciascuno dei neoassunti viene fornita dall’ufficio HR una USB Key contenente un pdf interattivo con tutti i più rilevanti documenti aziendali da conoscere, nonché i moduli da compilare e recapitare all’Ufficio del Personale per facilitare l’instradamento anche da un punto di vista amministrativo (coordinate bancarie, modelli detrazioni, privacy, guida per la richiesta ferie, gestione delle malattie, corsi di formazione, ecc.). Oltre a tutto questo, Aptar ha un ulteriore strumento di supporto basato sul metodo dell’eLearning. Si tratta di una piattaforma Web che ospita una serie di contenuti formativi dedicati al corretto instradamento del personale neoassunto. Si tratta di una eGuide che contiene informazioni generali su tutto il gruppo Aptar e mira a fornire una panoramica esaustiva della governance dell’azienda a livello globale.

E’ possibile entrare nel dettaglio e spiegare cosa accade durante i primi giorni di lavoro?

Dal primo giorno di ingresso in azienda parte il programma di Induction:

  1. a) Accoglienza da parte del Direttore del Personale e/o dal Direttore di Stabilimento, con una presentazione aziendale avente ad oggetto la storia di Aptar, obiettivi, mission e vision aziendali;
  2. b) Pranzo di gruppo con il team, volto a facilitare la costruzione di solide relazioni con i colleghi, sin dal primo giorno di lavoro;
  3. c) Accoglienza del Manager della funzione che mostra nel dettaglio una giornata tipo di lavoro, i programmi in corso e le coordinate generali del percorso di inserimento del neoassunto;

Dal secondo giorno lavorativo e nelle settimane successive

  1. d) Tour guidato con un rappresentante dell’ufficio HR nei due stabilimenti – di Manoppello e di San Giovanni Teatino – per mostrare dal vivo come funziona la produzione e per conferire tutte le varie informazioni di natura pratica di cui il dipendente potrà avere bisogno;
  2. e) Inizio del piano formativo inerente la funzione: a seconda del profilo viene somministrato un profilo formativo per l’instradamento alla funzione.

L’OnBoarding gioca un ruolo importante nel far sì che i nuovi assunti si sentano a proprio agio e coinvolti nella nuova azienda e, per questo motivo, AptarItalia cerca di realizzarlo sempre al meglio.

Bene. Due argomenti ricevono una grande attenzione mediatica in questo periodo: gli stage e l’alternanza Scuola-Lavoro

I progetti di stage e di alternanza Scuola-Lavoro nascono con 2 principali scopi:

  1. Individuare i migliori talenti
  2. Sviluppare partnership con il mondo accademico

Il tutto per sviluppare una sinergia nella ricerca e nella innovazione continua.

In questo caso quindi i Manager di funzione AptarItalia definiscono dei temi/progetti specifici da sviluppare e scelgono poi con l’aiuto del dipartimento HR i ragazzi da inserire in azienda per 2 mesi estivi in caso di alternanza scuola/lavoro e per 6 mesi in caso di stage pre e post laurea. Anche per loro naturalmente è previsto un programma di OnBoarding in quanto questi ragazzi rappresentano i nostri possibili prossimi collaboratori. Per questo, già durante l’iter di selezione mostriamo subito al candidato la nostra azienda attraverso un incontro con l’HR, con il Manager della funzione di riferimento per la quale il ragazzo/a si è candidato/a e concludiamo la giornata con un giro di stabilimento ad opera del responsabile di Produzione o suoi delegati con l’accompagnamento di un esponente dell’ufficio HR. Da un punto di vista procedurale,  prima dell’ingresso in azienda stipuliamo una convenzione e prepariamo il progetto formativo con la scuola di appartenenza per l’alternanza e con l’Università o il CPI per gli stage; il giorno del loro ingresso in azienda consegniamo ai ragazzi: i documenti aziendali da conoscere quali il regolamento interno, la norma Etica e i  documenti da compilare e recapitare all’Ufficio del Personale come coordinate bancarie, privacy etc. Iscriviamo poi i ragazzi al corso obbligatorio sulla sicurezza. Durante il loro percorso in azienda i ragazzi svolgono il loro “lavoro” sempre in affiancamento. Il Tutor aziendale o un suo delegato infatti funge da Mentore per l’intero periodo di stage supportando i ragazzi in un vero e proprio Training on the Job. Al termine del percorso questi ragazzi possono vantare un’esperienza reale in azienda che rappresenta una grande opportunità di crescita personale e professionale. L’azienda dal canto suo, supporta la crescita dei giovani talenti e crea un network dal quale poi poter attingere risorse per eventuali posizioni future.

I commenti sono stati disabilitati.

www.IlGiornaledAbruzzo.it - Sito Web principale GiornaledAbruzzo - Archivio 2002/2011(momentaneamente non disponibile)
Licenza Creative Commons

This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License

giornaledabruzzo.net, giornaledabruzzo.it, ilgiornaledabruzzo.it sono opere pubblicate sotto una Licenza Creative Commons. Siete liberi di riprodurre tutto il materiale non alterandolo, citando la fonte e non traendone vantaggi economici.

La maggior parte delle fotografie pubblicate sono di proprietà della testata giornalistica, altre vengono fornite in allegato ai comunicati stampa, alcune potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico, ove possibile viene citata la fonte. I proprietari contrari alla pubblicazione possono segnalarcelo all'email Webmaster Il G.d'A.

-
Editrice "La Luna di Seb" Associazione
Tel/Fax: (+39) 0872.632490