subscribe
Il Giornale d'Abruzzo è il primo libero Quotidiano online e Periodico in Stampa – 2002/2017

Chieti: furto sventato in ospedale grazie ad un operatore sanitario

Aveva appena rubato un computer portatile e altri effetti personali di alcuni medici, ma è stato scoperto e arrestato. E’ accaduto ieri all’ospedale di Chieti, dove un giovane si è introdotto in uno studio della Cardiochirurgia sottraendo oggetti di un certo valore, allontanandosi subito dopo mimetizzato tra i visitatori. La scena, però, non è passata inosservata a un ausiliario specializzato in servizio presso l’unità operativa, che immediatamente si è portato presso il gabbiotto degli agenti del Servizio di vigilanza Aquila per segnalare l’accaduto. E proprio mentre riferiva i fatti, ha riconosciuto, dallo zainetto che portava sulle spalle, il ladro che aveva scelto come via di fuga l’ingresso principale dell’ospedale. A quel punto, la guardia giurata ha chiesto al giovane cosa fosse contenuto nello zaino e, dopo una iniziale reticenza, ha avuto conferma ai sospetti: all’interno c’era parte della refurtiva sottratta nello studio medico. Sono quindi arrivati i Carabinieri, subito allertati, che, una volta sul posto, hanno recuperato, su indicazione dello stesso giovane, anche altra refurtiva nascosta in un bagno al piano terra, attiguo al Pronto soccorso. Il computer, come gli altri effetti personali, sono stati restituiti ai proprietari, i quali hanno tirato un grande sospiro di sollievo, anche perché il pc conteneva documenti preziosi per l’attività clinica e perderli avrebbe causato un grave danno. Il giovane, colto in flagranza di reato, è stato arrestato.

No related content found.

I commenti sono stati disabilitati.

www.IlGiornaledAbruzzo.it - Sito Web principale GiornaledAbruzzo - Archivio 2002/2011(momentaneamente non disponibile)
Licenza Creative Commons

This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License

giornaledabruzzo.net, giornaledabruzzo.it, ilgiornaledabruzzo.it sono opere pubblicate sotto una Licenza Creative Commons. Siete liberi di riprodurre tutto il materiale non alterandolo, citando la fonte e non traendone vantaggi economici.

La maggior parte delle fotografie pubblicate sono di proprietà della testata giornalistica, altre vengono fornite in allegato ai comunicati stampa, alcune potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico, ove possibile viene citata la fonte. I proprietari contrari alla pubblicazione possono segnalarcelo all'email Webmaster Il G.d'A.

-
Editrice "La Luna di Seb" Associazione
Tel/Fax: (+39) 0872.632490