subscribe
Il Giornale d'Abruzzo è il primo libero Quotidiano online e Periodico in Stampa – 2002/2017

Lanciano: al prof. Cianchetti il premio “Tilde Lametti”

Sigla quest’anno la terza edizione il premio “Tilde Lametti”, istituito a Lanciano dall’allora presidente del CIF (Centro Italiano Femminile, movimento di ispirazione cattolica) Lucia Ianiro per ricordare la figura di Tilde Lametti, donna colta e impegnata che ha precorso i tempi. Il premio è destinato a figure che con il loro talento, la loro capacità, il loro lavoro nel campo sociale e umanitario, hanno contribuito e contribuiscono a rendere grande il Paese. La prima edizione ha visto sul palco della Sala convegni del Polo Museale, Filomena Pietrantonio, originaria di Lanciano e cofondatrice della sezione italiana di “medici senza frontiere”. Lo scorso anno il prestigioso riconoscimento è andato alla sociologa Eide Spedicato, docente all’Università D’Annunzio, sono noti e apprezzati i suoi numerosi scritti sul mondo femminile. Quest’anno, invece, sarà un uomo a ricevere il premio Tilde Lametti, un uomo che ha grande cura e attenzione per le donne e ne ha salvate molte. S tratta del prof Ettore Cianchetti, direttore del dipartimento di Chirurgia generale ad indirizzo senologico dell’ospedale Bernabeo di Ortona, professore associato del dipartimento di Scienze mediche, orali e biotecnologiche di Chirurgia generale e Clinica Chirurgica dell’Università D’Annunzio. Ma al di là dei titoli che potrebbero continuare visto il curriculum del Prof Cianchetti, quello che conta e che il CIF di Lanciano, presieduto ora da Cesira Verì, vuole mettere in risalto, è l’impegno quotidiano che l’illustre chirurgo ha nella sua battaglia contro il tumore al seno, puntando prima di tutto sulla prevenzione. E parlerà proprio dell’importanza di effettuare screening ed esami con la sua relazione “La prevenzione del tumore alla mammella dalla genetica alla epigenetica”. Non solo dunque la consegna, seppur significativa, di un premio ma è anche l’occasione di ascoltare un intervento qualificato su un argomento che purtroppo ha riguardato e riguarda tante famiglie, tante donne. Sarà presente anche Patrizia Bonora, presidente dell’associazione Gaia che da anni si adopera per supportare le donne nel difficile percorso chemioterapico e chirurgico. Molti forse ricordano che fu proprio questo sodalizio a promuovere una raccolta di firme contro il ventilato declassamento del reparto di senologia di Ortona. E’ prevista anche la rappresentanza di un’altra associazione, ISA, nata per volontà del prof. Cianchetti e di un gruppo di persone, con competenze diverse ma con un obiettivo comune, avvicinare le persone a un corretto stile di vita.

Il Premio “Tilde Lametti” si terrà venerdì prossimo 27 ottobre, con inizio alle 16.30, nel salone della Casa di Conversazione di Lanciano. Insieme alla Presidente Cesira Veri e al Prof Ettore Cianchetti, ci saranno la presidente regionale del CIF Franca Peluso Aloisi, l’assessore alla Sanità Silvio Paolucci, il Sindaco di Lanciano e Presidente della Provincia di Chieti Mario Pupillo. Moderatrice dell’incontro la giornalista Rai Maria Rosaria La Morgia.

I commenti sono stati disabilitati.

www.IlGiornaledAbruzzo.it - Sito Web principale GiornaledAbruzzo - Archivio 2002/2011(momentaneamente non disponibile)
Licenza Creative Commons

This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License

giornaledabruzzo.net, giornaledabruzzo.it, ilgiornaledabruzzo.it sono opere pubblicate sotto una Licenza Creative Commons. Siete liberi di riprodurre tutto il materiale non alterandolo, citando la fonte e non traendone vantaggi economici.

La maggior parte delle fotografie pubblicate sono di proprietà della testata giornalistica, altre vengono fornite in allegato ai comunicati stampa, alcune potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico, ove possibile viene citata la fonte. I proprietari contrari alla pubblicazione possono segnalarcelo all'email Webmaster Il G.d'A.

-
Editrice "La Luna di Seb" Associazione
Tel/Fax: (+39) 0872.632490