subscribe
Il Giornale d'Abruzzo è il primo libero Quotidiano online e Periodico in Stampa – 2002/2018

Pescara: il 6 e 7 maggio torna “Il Circolo degli Orafi”

Torna a Pescara il 6 e 7 maggio “Il Circolo degli Orafi”, la mostra dell’artigianato orafo

Una bella iniziativa che valorizza l’arte orafa. L’evento è organizzato dall’associazione culturale Akedà con il contributo della Fondazione PescarAbruzzo e il patrocinio dell’assessorato alla Cultura del Comune di Pescara, della CNA Abruzzo, dell’Ente Mostra Guardiagrele e del Museo delle Genti d’Abruzzo.

La seconda edizione dell’evento, ideato dell’orafa pescarese Roberta Pavone e curato dal critico e curatrice d’arte Silvia Moretta, si terrà al Circolo Aternino, nel cuore di Pescara vecchia, e metterà in mostra l’alto artigianato artistico abruzzese con un’esposizione di gioielli di altissima qualità realizzati da artigiani di chiara fama e da giovani emergenti nel settore.

“L’iniziativa  – spiega Roberta Pavone, ideatrice dell’evento nonché orafa – nasce dal desiderio di far conoscere l’altro lato che si nasconde dietro le botteghe, le passioni ed i sogni dei miei colleghi e soprattutto dalla necessità di dare importanza al gioiello di design e alto artigianato artistico, in netto contrasto con le tendenze dell’attuale società del consumismo”.  “Un desiderio – aggiunge –  che si è concretizzato lo scorso anno insieme a Silvia Moretta, e che oggi si rinnova con la stessa passione con la quale siamo partite. Sono molto felice peraltro che quest’anno avremo la partecipazione di un numero maggiore di maestri miei colleghi”. Saranno dodici i maestri orafi che non solo esporranno un’accurata selezione dei loro capolavori ma terranno anche seminari e workshop aperti a tutti nella volontà di avvicinare il pubblico alle tecniche di lavorazione e agli argomenti più affascinanti del loro mestiere. Aderiranno Domenico Iezzi, Italo Lupo, Roberta Gold di Roberta Pavone e Oro Verna dei fratelli Verna di Pescara; Vito e Mattia Sciullo di Pescocostanzo; Diogenes Silvestri di Cepagatti; Simone Tatasciore di Bucchianico. Entreranno a far parte del Circolo per la prima volta Franco Coccopalmieri di Roccaraso, l’Istituto orafo abruzzese di Maria di Cesare, Pescara, Giacomoro creazioni orafe di Giacomo Fallica, Lanciano, Leonardo Landolfo di Francavilla al Mare e Oromania gioielli di Mario e Simona Marroncelli di Pescara.

“Credo che una città moderna come Pescara, dove vivo e lavoro – dichiara la curatrice della mostra Silvia Moretta – abbia assoluta necessità di vivere questo tipo di eventi che portano l’attenzione sul lavoro manuale e sul prodotto unico, vero e proprio capolavoro da indossare”. “Oltretutto sono lieta di dedicarmi – aggiunge il critico d’arte – ad una iniziativa che mi connette ad una grande passione nata durante i miei studi di Storia dell’Arte Medievale  e che mi permette di interfacciarmi con i maestri orafi, con le loro opere e con l’aspetto affascinante e misterioso che si cela all’interno delle loro botteghe”.  Non a caso l’Abruzzo vanta una tradizione antichissima nell’artigianato orafo e i maestri del Circolo dimostreranno quanto i loro lavori sentano il legame con la tradizione, attuando una rielaborazione grazie anche all’uso delle nuove tecnologie e ad una creatività instancabile. L’appuntamento è per sabato 6 maggio dalle 16.30 alle 23.00 e domenica 7 maggio dalle 11.00 alle 20.00. L’ingresso all’evento è gratuito e tanti saranno i workshop e i seminari, anche di carattere storico, a cura della studiosa Adriana Gandolfi, aperti a tutti. Tra le tante iniziative vi sarà inoltre un’importante anteprima in esposizione, in esclusiva assoluta solo per i visitatori della mostra.

 

 

I commenti sono stati disabilitati.

www.IlGiornaledAbruzzo.it - Sito Web principale GiornaledAbruzzo - Archivio 2002/2011(momentaneamente non disponibile)
Licenza Creative Commons

This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License

giornaledabruzzo.net, giornaledabruzzo.it, ilgiornaledabruzzo.it sono opere pubblicate sotto una Licenza Creative Commons. Siete liberi di riprodurre tutto il materiale non alterandolo, citando la fonte e non traendone vantaggi economici.

La maggior parte delle fotografie pubblicate sono di proprietà della testata giornalistica, altre vengono fornite in allegato ai comunicati stampa, alcune potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico, ove possibile viene citata la fonte. I proprietari contrari alla pubblicazione possono segnalarcelo all'email Webmaster Il G.d'A.

-
Editrice "La Luna di Seb" Associazione
Tel/Fax: (+39) 0872.632490