subscribe
Il Giornale d'Abruzzo è il primo libero Quotidiano online e Periodico in Stampa – 2002/2018

D’Alfonso lancia “Fonderia Abruzzo” con 1000 iscritti

Luciano D'AlfonsoDodici tavoli tematici e 1000 iscritti per “Fonderia Abruzzo”, il primo think tank regionale, proposto dal presidente della Giunta regionale, Luciano D’Alfonso “per rinvitare tutti coloro che hanno un’idea dell’Abruzzo e del suo sviluppo ad esporla nel più vasto tavolo di partecipazione, durante il quale la Regione incontra gli stakeholder e condivide con loro la ricostruzione degli assetti fondamentali per la competitività dei sistemi economici e produttivi regionali”. I risultati di ciascun tavolo saranno infatti calati nell’azione amministrativa regionale, per l’agenda del triennio. “Fonderia Abruzzo”, calendarizzata per sabato 9 luglio, a partire dalle ore 10.00, nei luoghi della Fortezza di Civitella del Tronto, è articolata in due momenti e si avvarrà della presenza del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Claudio De Vincenti, e del presidente dello Svimez, Adriano Giannola, testimoni, tra l’altro, della firma del Patto per lo Sviluppo tra Regione Abruzzo e sindacati. L’addentum al Masterplan, orientato esclusivamente alle politiche del lavoro e che sarà presentato alla stampa alle ore 16.10, a latere dei lavori di Fonderia Abruzzo. “Fonderia Abruzzo” è un’iniziativa che interseca la direzione tracciata dalla strategia “Europa 2020”, per la crescita intelligente, sostenibile, inclusiva, su cui risulta determinante il perseguimento della coesione territoriale, economica e sociale.Alle ore 11.00, nel vasto piazzale della chiesa San Giacomo della Fortezza, è previsto l’insediamento dei 12 tavoli su una superficie di 500 metri quadri, di cui 300 coperti con gazebo. I tavoli sono dedicati a: Patto per lo sviluppo, Lavoro, Masterplan e Aree interne (relatori: Luciano D’Amico, Andrea Gerosolimo, Giovanni Lolli); Politiche della Salute, Welfare e Inclusione Sociale (relatori: Silvio Paolucci e Marinella Sclocco); Riforme costituzionali e istituzionali. Le sfide per la Regione Abruzzo (relatori: Romano Orrù, Giuseppe Di Pangrazio); Industria e Ambiente: sostenibilità d’impresa e social innovation (relatore: Giovanni Lolli); Reti per la connettività: infrastrutture e trasporti (relatori: Camillo D’Alessandro, Nicola Mattoscio); Mitigazione del rischio idrogeologico e protezione civile (relatori: Emidio Primavera, Silvio Liberatore); Tutela ambientale: qualità e quantità delle acque, energie rinnovabili e riciclo dei rifiuti (relatori: Giancarlo Misantoni, Franco Gerardini, Sabatino Belmaggio); Strategie di valorizzazione culturale e turismo (relatori: Francesco Di Filippo e Francesco Tentarelli); Macroregione adriatico ionica e finanziamenti diretti (relatore: Giovanni Savini); Scuola e Università: istruzione, formazione, alta formazione, formazione per la ricerca, ricerca , innovazione, trasferimento tecnologico (relatori: Donato Di Matteo, Ernesto Pellecchia , Angelo Cicchelli); La riforma della Pubblica Amministrazione: i soggetti pubblici, le società partecipate e i modelli d’azione (relatori: Maurizio Di Nicola, Mario Mazzocca, Vincenzo Rivera, Ebron D’Aristotele, Fabrizio Bernardini); Politiche agricole ed economie del mare (relatore: Dino Pepe). Per ciascun tavolo è prevista una partecipazione media di 50 portatori di interesse, rappresentanti del mondo sanitario, imprenditoriale, sociale, culturale ed istituzionale abruzzese, nell’intento di rafforzare l’efficacia e l’efficienza della pubblica amministrazione regionale, costruendo un sistema di partecipazione e di condivisione degli attori coinvolti nella programmazione delle risorse europee. (REGFLASH) ATOLLIS 160705

I commenti sono stati disabilitati.

www.IlGiornaledAbruzzo.it - Sito Web principale GiornaledAbruzzo - Archivio 2002/2011(momentaneamente non disponibile)
Licenza Creative Commons

This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License

giornaledabruzzo.net, giornaledabruzzo.it, ilgiornaledabruzzo.it sono opere pubblicate sotto una Licenza Creative Commons. Siete liberi di riprodurre tutto il materiale non alterandolo, citando la fonte e non traendone vantaggi economici.

La maggior parte delle fotografie pubblicate sono di proprietà della testata giornalistica, altre vengono fornite in allegato ai comunicati stampa, alcune potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico, ove possibile viene citata la fonte. I proprietari contrari alla pubblicazione possono segnalarcelo all'email Webmaster Il G.d'A.

-
Editrice "La Luna di Seb" Associazione
Tel/Fax: (+39) 0872.632490